ITALIANO | ENGLISH
Mobili d'autore. Figini, Fornasieri, Bosco e Tagliabue
08 April 2014 - 13 April 2014
Inaugurazione: mercoledì 9 aprile, dalle 18.00 alle 22.00

open daily: 15.00 - 22.00

Galleria Rubin partecipa all'edizione 2014 del Fuorisalone con una mostra che mette in relazione arte, design, artigianato e il mondo della solidarietà.
La galleria, insieme a Contrada degli Artigiani di Comoha creato mobili d'autore, frutto della collaborazione del designer Erasmo Figini con gli artisti Mattia Bosco, Letizia Fornasieri ed Elisabetta Tagliabue.
Principale finalità della mostra è mettere in moto meccanismi che consentano una condivisione della creatività, superando schemi individualistici che caratterizzano il mondo della produzione artistica e valorizzando al contempo l'attività educativa e sociale.
Gli oggetti proposti, presentati nella nuova sede milanese della galleria (via Santa Marta, 10) saranno tre: un letto matrimoniale con la testata decorata a mano (Fornasieri), un armadio per l'abbigliamento (Tagliabue) e un tavolo da pranzo (Bosco). A questi si aggiungeranno 4 sedie (pezzi unici) appositamente realizzate dai ragazzi di Cometa, la Fondazione guidata da Erasmo Figini.
A Cristina Griner, da anni legata al lavoro dell’artista Letizia Fornasieri, preziosa collaboratrice esterna della Rubin, si deve la felice intuizione che ha dato il via alla collaborazione tra la Galleria e Cometa.

Erasmo Figini è riuscito a creare un'importante rete nell'area di Como dedicata al recupero di ragazzi a rischio di abbandono scolastico attraverso il metodo dell’apprendimento per mezzo dell’esperienza. “Facendo per davvero” con i maestri artigiani i ragazzi imparano i mestieri tradizionali. Il luogo centrale di questa attività è Cometa, una delle più importanti ONLUS a livello nazionale, in cui i giovani possono trovare accoglienza, educazione e lavoro in una struttura familiare.
La Scuola Oliver Twist all'interno di Cometa è un luogo in cui il laboratorio è un’aula e viceversa e in cui scuola e azienda non sono due parole ma una sola: “scuola – impresa”. Una scuola sempre in contatto con la realtà del lavoro; una scuola che approfondisce l’arte, la matematica, l’italiano a partire dall’attività professionale, rendendo così lo studio più concreto. Una scuola in cui si usano le tecnologie e la lingua del mondo. Un luogo in cui si apprende un mestiere diventando grandi. Una bottega moderna. Dall’esperienza della scuola è nata nel 2008 Contrada degli Artigiani, un'ampia e moderna falegnameria affiancata da laboratori per la tinteggiatura, la doratura e altre rare e complesse lavorazioni, dove maestri artigiani, trasmettono il loro know-how ai giovani, formandoli e avviandoli al lavoro, realizzando prodotti d’eccellenza nel campo dell’arredo e della decorazione di interni.

Letizia Fornasieri (Milano, 1955) è una nota e affermata pittrice. Ha avuto numerose mostre personali in Italia e all'estero e da circa quindici anni è rappresentata da Galleria Rubin che l'ha presentata alle fiere ARTEFIERA - Bologna, MiArt - Milano, Art Frankfurt - Francoforte, Kunst Zürich - Zurigo, MIA-Milan Image Art Fair per citarne alcune. Ha partecipato alla Quadriennale di Roma nel 2005 e ad altre rassegne di livello nazionale mentre una sua opera è parte della Collezione della Camera presso Montecitorio. E' stata protagonista d'importanti mostre pubbliche individuali: a Mantova al Palazzo della Ragione e alla Fondazione Durini di Milano. La rivista ARTE Mondadori le ha dedicato due importanti articoli, così come numerosi critici e scrittori.

Mattia Bosco (Milano, 1976) è uno dei più promettenti giovani scultori a livello nazionale. Lo scorso anno si è classificato al secondo posto del Premio Fondazione Henraux con la scultura monumentale Bue Tractor. Un'altra sua opera di grandi dimensioni: Il Mio Giogo è Soave e il Carico leggero, ha vinto il concorso internazionale per abbellire piazza Matteotti a Domodossola. Ha partecipato alla fiera di Miami - Florida (U.S.A.), MiArt - Milano, ARTEFIERA - Bologna. Nel 2012 la sua prima personale alla Galleria Federico Luger di Milano. Affianca un'apprezzata produzione di sculture astratte e di oggetti di design alla creazione di opere figurative.

Elisabetta Tagliabue (Milano, 1985) ha studiato Scultura all'Accademia delle Belle Arti di Brera, Milano. Negli anni accademici è stata assistente di cattedra di numerosi professori, tra cui Paolo Gallerani. Nel settembre 2010 vince il programma Artist in Residence del Kala Art Institute di Berkeley, California (U.S.A.). Sempre nel 2010, è tra i finalisti del Premio Terna 03 (opera pubblicata nel catalogo del premio) e il suo lavoro viene premiato tra i primi dieci del Salon Primo di Brera. Negli anni le sue opere sono state esposte in California, Argentina, Italia. Tra le sue ultime mostre segnaliamo: Dis-aggregazioni, Galleria Marelia, Bergamo, 2012, Giorni Felici a Casa Testori, Casa Testori, Novate Milanese 2011, Cosmicomiche, Galleria Monopoli, Milano, 2011.

8 - 13 aprile 2014 - Mobili d'autore. Erasmo Figini, Letizia Fornasieri, Mattia Bosco ed Elisabetta Tagliabue